Manfredonia, donna picchiava madre e fratelli. Allontanata dall’abitazione della famiglia

Gli agenti di Polizia di Manfredonia hanno eseguito la misura cautelare che dispone, l’allontanamento di una donna dalla casa familiare per il reato di maltrattamenti in famiglia e il divieto di avvicinamento ai prossimi congiunti. In particolare, la donna commetteva abitualmente atti di maltrattamento fisico e psicologico, sia nei confronti della madre che nei confronti dei  fratelli, di cui uno gravemente malato. Era solita risolvere normali discussioni familiari con l’uso della violenza, colpendo la madre e la sorella con calci e pugni ed il fratello malato con l’uso di una scopa. Inoltre, non mancava di ingiuriare e minacciare di morte i congiunti, i quali erano costretti a vivere in un continuo stato di paura e soggezione psicologica.

Condividi sui Social!