Intimidazioni al sindaco di Monte S.Angelo: la solidarietà del mondo politico di Capitanata

Messaggi di solidarietà da parte del mondo politico di Capitanata nei confronti del sindaco di Monte Sant’Angelo Pierpaolo d’Arienzo che in mattinata è stato raggiunto da una intimidazione da parte di ignoti. Minacce gravi che sono state rivolte anche all’assessore Generoso Rignanese. Ad entrambi il consigliere regionale Giannicola De Leonardis esprime vicinanza: “L’auspicio – si legge nella nota diramata dal consigliere regionale foggiano – è che le forze dell’ordine e gli inquirenti facciano presto piena luce sull’ennesimo, inquietante attacco subito da pubblici amministratori nella nostra provincia, e che la comunità e le istituzioni sappiano stringersi in difesa della legalità e della democrazia, che non possono essere piegate e appannate da violenza e barbarie”, conclude De Leonardis.

Ancora una volta Monte Sant’Angelo è stata ferita, perché la minaccia alla massima autorità cittadina è minaccia a tutta la città”, questa la solidarietà espressa dalla Sezione di Monte Sant’Angelo di Forza Italia. “I delinquenti sappiano che non c’è paura o rassegnazione: la gente onesta, perbene, sarà molto più forte di voi e saprà combattervi”, scrivono gli esponenti di FI.

Anche la UIL esprime vicinanza al primo cittadino del comune garganico: per Gianni Ricci, Segretario Generale UIL Foggia, “la lotta alla criminalità non deve conoscere pause; non possiamo permetterci battute d’arresto o sottovalutazioni”.

Condividi sui Social!