Intesa tra Comune di Troia e Regione: 30 mln per la rimozione dei rifiuti da Giardinetto

Ammonta a circa 30 milioni di euro il finanziamento che il Comune di Troia ha ottenuto dalla Regione Puglia per la rimozione dal sito di Giardinetto di tutti i rifiuti. Nel corso della conferenza di servizi tenutasi il 12 settembre a Bari, è stato accolto, con parere positivo sia da parte della Regione Puglia che da parte di ARPA il piano di caratterizzazione redatto negli scorsi mesi dall’ATP di professionisti rappresentata dall’ing. Intini.

Soddisfatto il sindaco del comune dei Monti dauni, Leonardo Cavalieri: “È stata una giornata storica per tutti noi. In questo modo – ha commentato il primo cittadino – entro tempi brevi, riusciremo a rimuovere dal sito tutti i rifiuti fonte primaria di inquinamento.”

“La soluzione totale, cui farà seguito un secondo passo con la richiesta di un finanziamento mirato alla rimozione anche dei rifiuti interrati e quindi l’esecuzione del piano di caratterizzazione redatto negli scorsi mesi. Credo sia la migliore dimostrazione, qualora ancora servisse, che dal giorno della mia amministrazione ad oggi, il problema Giardinetto non è stato mai dimenticato o sottovalutato”, ha aggiunto Cavalieri.

Alla luce dell’ultima conferenza di servizi, l’ufficio tecnico comunale ha già eseguito la stima definitiva per l’esecuzione del piano di caratterizzazione, tanto da poter presentare richiesta di finanziamento per il successivo piano di esecuzione della caratterizzazione, mirata ad indagare eventuale inquinamento delle matrici ambientali.

Condividi sui Social!