Iemmello e lo sfogo su Instagram: “Provo delusione e sono schifato”

All’indomani dell’atto intimidatorio ai danni della sua auto, Pietro Iemmello affida ad Instagram uno sfogo personale. “Alcune dichiarazioni che sono uscite non sono mie anche perchè altrimenti le avreste lette qui”. “Detto ciò – scrive l’attaccante rossonero – se volete sapere il mio pensiero, vi dico solo che provo DELUSIONE E SONO SCHIFATO (non per il danno materiale ma MORALE) perchè a prescindere da tutto (prestazioni, risultati ecc ecc) chi mi conosce sa cosa ho fatto per Foggia!”. Il riferimento è alle stagioni 2014-2016 quando il giocatore classe ’92 fu uno dei protagonisti del Foggia di Roberto De Zerbi trascinando la squadra fino alla finalissima play off con il Pisa, poi persa.
Il ritorno nell’agosto 2018 poi ha fatto sognare ad occhi aperti la tifoseria prima della triste vicenda di domenica scorsa che potrebbe causare una frattura insanabile. Come preannuncia lo stesso Iemmello: “3 o 4 poveretti hanno infangato per l’ennesima volta il nome di una squadra e città come Foggia. Un abbraccio”. Freddo il saluto finale di ‘Re’ Pietro: come biasimarlo. Il post in poco meno di un’ora ha scatenato i tifosi: centinaia i messaggi di solidarietà e oltre 2mila i like. Un feeling compromesso? Forse sono già lontani i tempi in cui il bomber manifestava il suo amore per questa ‘piazza’, o forse no. Nell’attesa di tornare a riempire di entusiasmi lo Zaccheria, è certamente arrivato il momento di riflettere su quanto accaduto nelle scorse 24 ore.

Sara Pacella

 

Condividi sui Social!