Iaccarino: “Sarò candidato in Forza Italia”. Cera: “Allora noi col centrosinistra”

Leonardo Iaccarino e Angelo Cera

Leonardo Iaccarino e Angelo Cera

Iaccarino in Forza Italia, Udc verso il centrosinistra. Il tavolo della coalizione ha regalato sorprese e un nuovo capitolo della lunga contrapposizione tra Angelo Cera e Leonardo Iaccarino.

Il candidato sindaco dello scudocrociato alle primarie del centrodestra  saluta il suo partito e si trasferisce tra i berlusconiani: “Sarò candidato nelle liste di Forza Italia insieme a Dario Iacovangelo. In totale saremo in otto a correre a sostegno di Franco Landella, 4 in Forza Italia e 4 nelle liste civiche collegate”, dice Leonardo Iaccarino al TgBlu. Per questo, nell’incontro politico tenutosi lunedì sera, l’UDC di Angelo Cera ha fatto registrare la propria assenza. “Niente di personale contro Angelo e Napoleone Cera, con cui spero di conservare ancora un buon rapporto, ma adesso Eugenio Iorio, che ha sempre tenuto a rappresentare l’Udc di Foggia, deve prendersi le proprie responsabilità, dopo che alle primarie ha votato per Landella”, attacca Iaccarino.

Dopo le frizioni dell’estate scorsa tra il consigliere comunale e i vertici provinciali dello scudocrociato, adesso la frattura sembra essere insanabile. Ora dove si posizionerà l’Udc? “Dovete chiederlo a Forza Italia. Se nelle loro liste, qualunque esse siano, comparirà il nome di Iaccarino, allora noi andremo col centrosinistra”, riferisce Angelo Cera al TgBlu.

“Questa è stata un’operazione scorretta caldeggiata da Giandiego Gatta, pensano di averci svuotato come partito ma noi siamo più vivi che mai e lo dimostreremo alle prossime elezioni”, dice il vulcanico onorevole.

Dunque, Iaccarino sarà candidato in Forza Italia, mentre a questo punto la strada per Cera sembra segnata verso l’appoggio a Pippo Cavaliere. Di un possibile avvicinamento al centrosinistra, tra l’altro, si era già parlato nelle scorse settimane, quando – stando ai rumors- perfino il governatore della Puglia, Michele Emiliano, avrebbe avallato l’operazione di un rientro di Cera nel perimetro del centrosinistra foggiano.

Michele Cirulli

 

 

 

 

 

Condividi sui Social!