Gino Lisa, il ministro Toninelli martedì a Foggia. La risposta 5 Stelle a Emiliano

Il ministro Danilo Toninelli sarà a Foggia martedì prossimo 5 marzo, nel primo pomeriggio, per fare il punto sulla situazione dell’aeroporto Gino Lisa. Era stato ripetutamente sollecitato dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, dagli assessori Leonardo di Gioia e Raffaele Piemontese e dai vertici di Aeroporti di Puglia, che il 18 febbraio scorso, nel corso di una conferenza stampa proprio all’interno dello scalo foggiano, avevano duramente attaccato il titolare del dicastero delle Infrastrutture per lo stallo relativo al rilascio del nulla osta per il riconoscimento del SIEG (Servizio di Interesse Economico Generale), in conformità alla normativa comunitaria, per il quale l’ENAC ha già rilasciato il proprio parere positivo. Atto indispensabile per procedere con la gara d’appalto e iniziare finalmente i lavori per l’allungamento della pista di atterraggio e decollo. L’annuncio è arrivato dal viceministro dell’Economia Laura Castelli, nella prima giornata del suo fine settimana interamente dedicato alla Capitanata. E’ la risposta del Movimento 5 Stelle al centrosinistra, in una città alle prese con il rinnovo dell’amministrazione comunale: e proprio il rischio dell’influenza – in negativo – della campagna elettorale in una vicenda che si trascina ormai da lunghi anni era e rimane quello paventato da istituzioni, associazioni e cittadini. Sempre la viceministro ha confermato che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il decreto inerente il Contratto per lo Sviluppo della Capitanata, una pioggia di finanziamenti a disposizione con l’indicazione dei termini per la presentazione dei relativi progetti.

(Claudio Botta)

 

 

Condividi sui Social!