Di Gioia: “Non mi sono iscritto alla Lega. Sostengo chi può aiutare la Capitanata”

Leo Di Gioia, leader del civismo di Capitanata e assessore all’Agricoltura della Puglia, in occasione della presentazione della sua lista che alle amministrative di Foggia sostiene il centrosinistra, chiarisce la sua posizione in vista delle Europee del 26 maggio. “Non ho aderito a nessun partito, non ho nessuna ideologia politica alla quale ascrivere la mia esperienza. Nè tanto meno mi sono iscritto alla Lega, anzi, mi risulta che il partito di Salvini è con il centrodestra e sostiene Landella pur vergognandosi di scriverlo. Ho fatto semplicemente valutazioni di territorio, ecco perché ho scelto di sostenere alle elezioni europee, che non sono elezioni strategiche, una persona che a mio avviso può dare molto alla nostra Capitanata. Ripeto, è solo una scelta personale senza il coinvolgimento di chi sta lavorando per vincere le elezioni amministrative di Foggia che sono le vere elezioni strategiche. Il nostro civismo non è la seconda squadra del Partito Democratico con il quale tuttavia collaboriamo in diverse amministrazioni, ad iniziare dalla Regione. Quindi nessun trasformismo, nessun sconvolgimento della maggioranza della Regione, nessuna contaminazione  dell’esperienza comunale che è fortemente contraria al centrodestra”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi sui Social!