Da Roma 5 miliardi di euro per la sanità. 270 milioni di euro in Puglia

“A meno di un anno dall’insediamento, questo Governo e il Ministro Giulia Grillo hanno messo a disposizione quasi 5 miliardi di euro per dare ospedali nuovi e le migliori tecnologie sanitarie al Paese.” Così la parlamentare foggiana M5S, Rosa Menga, commenta l’esito più che positivo della Conferenza delle Regioni che nei giorni scorsi ha dato il via libera all’intesa che rende disponibili i 4 miliardi del Fondo per l’edilizia sanitaria e il rinnovamento tecnologico che sono stati stanziati nella Legge di Bilancio 2019. A questi si aggiungono gli 890 milioni dei fondi strutturali, già disponibili.
Parte così il Piano Marshall dell’edilizia sanitaria.
“Le risorse ripartite alle Regioni – spiega Menga, membro della commissione Affari sociali della Camera – potranno essere utilizzate per la sottoscrizione di Accordi di Programma, secondo le modalità e le procedure per l’attivazione dei programmi di investimento in sanità definite dagli Accordi tra Governo e Regioni.”
L’obiettivo è, nell’arco della legislatura, ammodernare tutto il patrimonio sanitario del Paese.
“Per quanto riguarda la Regione Puglia – continua Rosa Menga – beneficerà di ben 270 milioni di euro per gli interventi sul proprio patrimonio immobiliare e tecnologico. Naturalmente come portavoce di tutti i cittadini e dei pugliesi in particolare, nonché come membro della commissione Affari sociali – conclude – vigilerò costantemente sulla corretta gestione e destinazione dei fondi, in modo che l’ottimo lavoro che il Governo sta portando avanti, anche in ambito sanitario, prosegua a livello locale offrendo a tutti i cittadini servizi migliori e una sanità più efficiente.”

Condividi sui Social!