Da Cerignola a Lecce per rapinare banche: arrestate due persone

Partivano da Cerignola mettevano a segno le rapine nel leccese e poi tornavano in Capitanata. E’ quanto accertato dai carabinieri di Tricase, in provincia di Lecce, che hanno arrestato Valerio Granato, di 26 anni e Dario Perrucci, di 27 anni.  L’indagine  ha scoperto un gruppo di individui provenienti dall’area foggiana di Cerignola che ha organizzato una vera e propria sortita “toccata e fuga” nel sud Salento, colpiva l’obiettivo prescelto e  rientrava in giornata nell’area di origine. Per raggiungere “la meta” salentina, la banda impiegava due veicoli “puliti”, un furgone a noleggio e un’utilitaria di supporto, che venivano parcheggiati a distanza di sicurezza ed utilizzati per abbandonare la zona dopo la rapina. Il modus operandi era sempre lo stesso: una volta in loco, dal furgone veniva scaricato uno scooter, risultato rubato, con matricola di telaio abrasa e con targa fittizia di cartone plastificato; il mezzo veniva utilizzato dai rapinatori per raggiungere la banca, commettere il reato e scappare il più velocemente possibile. Le indagini hanno consentito di indagare per concorso e favoreggiamento sia un terzo soggetto, a cui era riconducibile l’auto individuata nei filmati sempre al seguito del furgone a noleggio, sia una donna, che aveva accompagnato Perrucci presso la ditta di noleggio e che aveva messo a disposizione del gruppo il proprio telefono cellulare.

Condividi sui Social!