Autopsia sul corpo del maresciallo Di Gennaro: ucciso con tre colpi di pistola

Ucciso con tre i colpi di pistola, uno dei quali gli ha reciso l’aorta. Cosi è morto Vincenzo Di Gennaro, il maresciallo dei carabinieri ucciso sabato mattina a Cagnano Varano da Giuseppe Papantuono. L’autopsia eseguita dall’equipe del reparto di Medicina Legale degli Ospedali Riuniti di Foggia ha stabilito che i proiettili sparati da Papantuono hanno raggiunto il maresciallo ad un braccio, al torace e all’addome: uno di questi ha reciso l’aorta provocandogli la morte.

Condividi sui Social!